All for Joomla All for Webmasters
Il Nostro Angolo di Libertà

Assistenza anziani dalla natura: eco-terapia

Pasquetta è alle porte, e non c’è periodo migliore di questo per pensare alle belle passeggiate sui prati e soprattutto alle grigliate tra parenti e amici. Quasi sicuramente il 90% di noi è andato a scrutare il meteo per capire se fosse fattibile una grigliata all'aperto proprio il lunedì di Pasquetta, ma pochi forse hanno pensato che una bella giornata passata in mezzo alla natura potesse essere addirittura terapeutica. Proprio cosi, oggi vi parleremo di eco-terapia. Scopriamo prima di tutto di cosa si tratta.

Che cos'è l’eco-terapia?

L’eco-terapia è un insieme di attività svolte a contatto con la natura, come ad esempio passare del tempo in un giardino o in un bosco, ascoltare lo scorrere dell’acqua di un fiume o di un ruscello, occuparsi di giardinaggio e simili.

Quali benefici si hanno?

Stephen Buckley, responsabile delle informazioni dell’ente caritativo di salute mentale Mind, grazie a una ricerca effettuata da Mind e dall'Università dell’Essex su un gruppo di persone, ha scoperto che il 94% di quelli che sono stati coinvolti in attività come il giardinaggio o passeggiate immersi nella natura hanno avuto benefici salutari a livello mentale.

Spesso, chi inizia a rendersi conto di aver bisogno di assistenza, come gli anziani che non riescono più ad essere autosufficienti in tutto, non fa che avere pensieri negativi e questo purtroppo nella maggior parte dei casi porta alla depressione. Chi come noi di Assistenza Famiglia di Zappalà Giuseppina ha quotidianamente a che fare con l’assistenza anziani sa che oltre al malumore creato delle preoccupazioni, la persona anziana deve affrontare anche problemi fisici reali, e questo non fa che peggiorare la loro condizione emotiva, creando così un circolo infelice.

L’eco-terapia aiuta proprio a spezzare questa terribile catena; anche se ancora non si sa con completezza in che modo la natura influisca sulla nostra mentalità, una ricerca svolta alla Stanford ci fa sapere che dopo una lunga passeggiata nel verde le persone hanno una più bassa attività nella zona del cervello che funziona quando abbiamo continuamente pensieri ed emozioni negative, e oltre a questo è risaputo che svolgere esercizi in spazi naturali ha diversi risvolti positivi anche a livello fisico, come la riduzione dei livelli di cortisolo e dell’ormone dello stress.

Ci piace pensare che in questo periodo dove iniziano le belle giornate di sole e la temperatura è ancora mite tutti ne approfittiate per passare del tempo immersi nel verde; le nostre assistenti anziani sicuramente faranno del loro meglio per regalare ai propri pazienti momenti di relax e di ristoro legati alla natura. Che dire allora? Speriamo proprio che a Pasquetta non piova e…buona grigliata a tutti!