All for Joomla All for Webmasters
Il Nostro Angolo di Libertà

L'influenza colpisce gli anziani

Quest'anno l'influenza fa davvero paura.

Il virus ha colpito, senza mezzi termini, in netto anticipo rispetto all'anno precedente senza risparmiare gli anziani. Si contano già 31 casi gravi e 4 decessi. Sono informazioni prese da un bilancio stilato dagli epidemiologi Caterina Rizzo e Antonino Bella dell'Istituto Superiore di Sanità. L'evoluzione di quest'anno presenta delle diversità come 3 settimane di anticipo, un rapido peggioramento dei sintomi influenzali e vengono colpiti maggiormente i soggetti con età pari o superiore a 65 anni.

Nello specifico dall'inizio sono stati registrati 1.947.000 casi in tutta Italia.

In fondo sicuramente, vi sarà capitato, di avere amici o parenti allettati dall'influenza nelle ultime settimane; se quest'influenza riesce a bloccare per alcuni giorni anche soggetti molto giovani, pensiamo ai danni che può causare ad una persona anziana che ha molte meno difese immunitarie rispetto ad un ragazzo e ovviamente dei tempi di ripresa molto più lunghi.

Per minimizzare i rischi bisogna mettere in atto alcune azioni preventive come: lavaggio costante delle mani, buona igiene respiratoria e "isolamento" volontario delle persone con malattie respiratorie febbrili. L'83% dei casi gravi e dei decessi d'influenza, presenta almeno una patologia cronica preesistente e quindi è particolarmente importante fare attenzione ai primi sintomi influenzali senza sottovalutarli, soprattutto se la persona anziana soffre già di qualche patologia congenita.

Questo è uno dei motivi che spinge molte persone ad affidare i propri cari a personale qualificato, in modo da fare intervenire tempestivamente l'infermiere privato anche se l'anziano sottovaluta la situazione.

Il Centro Assistenza Famiglia di Zappalà Giuseppina è sempre disponibile per informazioni inerenti a controlli personalizzati del paziente in base alle vostre esigenze.